engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube

Hellmuth Hirth

Nato nel 1886 a Heilbronn (Germania), ingegnere, vola a Berlino-Johannsthal. Dal marzo 1911, su macchina 79, monoplano Etrich-Rumpler, compie voli a 800 m di altezza con passeggeri; vola ancora con passeggeri da Stoccarda a Baden-Baden, il 17 maggio 1911.

L'Albatros di Hirth a Como.

Nel maggio 1911 vince la traversata sul Reno e il 7 giugno 1911 batte ancora un record d’altezza e distanza con passeggeri.

Guadagna il primo premio anche nel volo Monaco-Berlino (550 km in 5 ore e 59 minuti). Nei giorni 29 e 30 giugno 1911 vince il premio Kathrainer di 50.000 marchi.
A Kiel, dal 18 al 23 giugno, guadagna il gran premio della città di Kiel e un premio aggiuntivo per un volo continuativo di 6 ore e 15 minuti, oltre a un premio di altezza (2200 metri) e altre prove nelle sei settimane di aviazione nazionale, a Johannsthal.
Nell’autunno 1911 in un nuovo record d’altezza (2270 m) dimostra ancora una volta la sua abilità di pilota. Nel 1912 vince la Berlino-Vienna (600 km), impiegando 7 ore e 20 minuti di volo.
Hirth si dedicherà alle costruzioni aeronautiche e di motori per vari usi, un’attività ancora oggi esistente.
Tra i vari prodotti, sono noti i motori per velivoli ultraleggeri.

 

Leggi l'articolo di Wikipedia su Hellmuth Hirth.

     
Share on facebook