engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube

L'Aero Club per la comunità

 

L'Aero Club, al di là del suo ruolo principale di formatore di piloti e di centro di cultura scientifico-tecnica e storica, svolge una serie di operazioni e servizi a beneficio della comunità. Servizi particolarmente utili

– e quindi richiesti – in caso di calamità o di eventi estremi di carattere idrogeologico.

 

Monitoraggio del territorio

Un servizio è l’osservazione e il monitoraggio del territorio. In quasi tutti i giorni dell’anno, in quasi tutte le ore del giorno, uno o più idrovolanti dell’Aero Club Como sono in volo e possono riportare qualunque evento anomalo, quale può essere un incendio, un fenomeno di inquinamento, una frana, la presenza di oggetti sulla superficie pericolosi per la navigazione. L’Aero Club ha dunque siglato convenzioni con vari enti pubblici proprio a questo scopo.
Inoltre l’Aero Club Como fa parte dell’organizzazione regionale della Protezione Civile (n. 2576 del Registro Regionale) e mette la propria flotta a disposizione, per attività di routine così come in caso di emergenza. Durante l’alluvione del 1987 molti rilievi fotografici delle aree interessate dalla catastrofe naturale sono stati fatti grazie a idrovolanti del Club. Vari specialisti nel monitoraggio del territorio e delle acque sono portati in volo per effettuare particolari rilievi.

Grazie a fotografie effettuate dall’idrovolante il personale del Museo Civico di Como ha scoperto in Val Cavargna alcuni siti preistorici fino ad allora ignoti.

 

Ricerca e soccorso

Molte persone protagoniste di incidenti di vario genere sul lago sono state soccorse e tratte in salvo con idrovolanti del Club, a volte in pieno inverno.

 I due articoli qui a fianco si riferiscono a salvataggi effettuati con idrovolanti sul Lago di Como.

Nel caso descritto nell'articolo in basso un pilota stava provando un motoscafo da corsa, il 7 gennaio, in un lago deserto, quando il motoscafo si è ribaltato ed è immediatamente affondato. Se l'idrovolante, il cui pilota si era accorto dell'accaduto, non fosse immediatamente ammarato, portando soccorso, l'evento avrebbe certamente avuto un esito tragico. Le possibilità di sopravvivenza del naufrago, infatti, in quelle condizioni, si sarebbero esaurite nel giro di pochi minuti.

Quanto alla ricerca, al Club viene chiesto di partecipare a ricerche di persone o natanti, sia sulla superficie del lago sia sui monti circostanti. Tra le altre, sono state condotte parecchie operazioni di ricerca e recupero di barche che avevano rotto gli ormeggi a seguito di fortunali.

 

Trasporto di avannotti

Un'altra operazione particolare effettuata in varie occasioni è quella del trasporto di avannotti, generalmente da un sito ove si trova un incubatoio a un diverso bacino lacustre. L'operazione richiede speciali attrezzature che assicurano che i giovani pesci abbiano la sufficiente ossigenazione.

Il successo di iniziative di questo tipo sta nella velocità dell'idrovolante nel compiere il tragitto da un bacino all'altro, incomparabilmente maggiore rispetto a qualunque altro mezzo di trasporto.  Clicca qui o sull'immagine per leggere un bereve articolo sul tema.

 

Il pick-up.

Mezzi nautici e terrestri

L'Aero Club dispone, per l'assistenza e il soccorso, di vari mezzi nautici e terrestri.

Necessario per poter esercitare le funzioni di antincendio aeroportuale è la speciale imbarcazione, dotata di lancia con miscelatore di acqua, prelevata dal lago, e liquido ritardante. Con fondo piatto e mura alte, oltre che di metallo, come prescrivono le norme, questa barca si presta particolarmente anche per il soccorso. 

Un altro mezzo nautico di rilievo è il gommone per il soccorso, dotato di piano anteriore apribile e di un motore che gli consente di operare ad alta velocità. Un altro gommone più piccolo completa la dotazione.

Capita che sia richiesta assistenza in luoghi diversi dall'Idroscalo di Como, per esempio quando un idrovolante si trova su bacini diversi. Per queste necessità il Club dispone di un pick-up Toyota.

 

La speciale barca antincendio e il gommone per la ricerca e soccorso.

_____________________________________________

 

Giorgio Porta.

 

L'Aero Club Como e la Protezione Civile

Presenta il tema il responsabile Giorgio Porta.


L'Idroscalo Internazionale di Como, gestito per conto del Ministero dall'Aero Club Como, riveste un interesse sempre maggiore nel panorama europeo. Ciò comporta il non facile compito per l'Aero Club di adeguare e mantenere strutture aeroportuali in grado di soddisfare gli standard Europei, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione e la sicurezza aeroportuale.

 

Il Club ha dunque in essere un Servizio Permanente di Prevenzione e Protezione Aeroportuale che è altresì inquadrato da diversi anni nella Protezione Civile.
Strutturalmente e logisticamente organizzato in un Nucleo Permanente di Prevenzione e Protezione  Civile, è composto da uomini e mezzi in grado svolgere i seguenti compiti:
- Servizio antincendio in 2a categoria ICAO
- Ricerca e sorveglianza aerea
- Ricerca, sorveglianza e soccorso nautico
- Aviotrasporto
- Lavorazioni di carpenteria generica e meccanica
- Rifornimenti, travasi e trasporto combustibili  
- Assistenza tecnica ad aeromobili
- Interventi in alluvioni ed esondazioni

 

 

Rilevamento da parte di piloti di idrovolanti di fenomeni di inquinamento delle acque, prontamente
segnalati alle autorità competenti.

Il personale, qualora sia richiesto, è in possesso di abilitazioni e titoli professionali rilasciati dai competenti organismi pubblici e ha un'operatività normale H24+/-J e H24 in caso di eventi eccezionali.
In questi anni l'impiego all'esterno dello stretto ambito aeroportuale, in operazioni di Protezione Civile, è servito per mettere a punto una macchina organizzativa in grado di intervenire a favore della popolazione e dell'ambiente laddove si manifesti la necessità di una reperibilità immediata di uomini e mezzi dotati di diverse competenze e disponibili 365 giorni all'anno.

 

A sinistra, prova sul piazzale dell'hangar di speciali barriere antiesondazione.
Al centro, Canadair durante un'esercitazione all'Idroscalo di Como.
A destra, l'idrovolante, presso l'incubatoio del Lago di Annone, in attesa di caricare gli avannotti
da trasferire nel Lago di Como. Il trasporto aereo, molto rapido, evita la moria, normale in caso
di trasporto via terra.

Per espresso volere di consigli direttivi che hanno creduto e credono nel rilevante contributo di utilità pubblica che Il Club può offrire anche nel campo della Protezione Civile, è in essere una Commissione che, lavorando sinergicamente con la direzione del Nucleo di Prevenzione e Protezione Civile e la Commissione Permanente Sicurezza Volo, sta valutando il potenziamento della struttura con l'acquisizione di materiali, mezzi e volontari, da affiancare al personale effettivo, per completare un organico operativo in grado di soddisfare in maniera autonoma ogni possibile intervento, nel campo di propria competenza, su scala dapprima interprovinciale e poi nazionale come già per altro svolto in passate emergenze nazionali.

 

A sinistra, il personale del Nucleo di Protezione Civile dell'Aero Club Como raccoglie un pallone sonda,
per riconsegnarlo all'ente meteorologico che lo aveva lanciato.
Al centro, esercitazioni con cani da salvamento.
A destra, l'idrovolante usato per ricerche sottomarine.

Ancora dai tempi in cui non si parlava di Protezione Civile organizzata, l'Aero Club Como si è sempre impegnato volontariamente al servizio della comunità, per esempio in operazioni come:
- Segnalazione  e monitoraggio di incendi boschivi
- Segnalazione  e monitoraggio di dissesti idrogeologici
- Ricerca aerea di persone e mezzi scomparsi
- Segnalazione  e monitoraggio di inquinamenti delle acque
- Segnalazione e monitoraggio di mobilità e viabilità
- Aviotrasporti di personale e attrezzature
- Soccorso nautico
- Impiego di uomini e mezzi in alluvioni, incendi e terremoti
- Partecipazione a commissioni per incidenti e grandi rischi
Un impegno poi consolidatosi a seguito dell'inserimento dell'Aero Club Como nell'organizzazione di Protezione Civile a livello regionale e quindi provinciale e comunale.

L'Aero Club ha in essere convenzioni con vari comuni ed enti pubblici.

 

Articolo che annuncia l'accordo tra Aero Club e ACSM Ambiente per il monitoraggio dei rifiuti gallegganti
sul Lago di Como. ACSM Ambiente gestisce i battelli-spazzini adibiti alla raccolta di tali rifiuti.
 

 

Articolo che annuncia l'accordo tra Aero Club Como e Comune di Como per servizi di protezione civle.
Clicca sull'immagine per ingrandire.
 

 

 

 

 

 

 

     
Share on facebook