engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube

Idrovolanti per l'industria del cinema

 

Idrovolanti all'Idroscalo di Como.

L'Aero Club Como possiede la flotta di idrovolanti più estesa e varia del continente europeo, a disposizione delle case di produzione, pewr essere ripresi sulla superficie o in volo.

 

Oltre agli idrovolanti moderni, il Club ne dispone di alcuni storici, degli anni '30, '40 e '50 del secolo scorso.

Essendo soggetti a revisioni particolari, questi ultimi non sono sempre disponibili.

 

Gli idrovolanti, partendo da Como, possono operare in tutte le acque d'Europa e nel Mediterraneo.

 

Il Club possiede 11 idrovolanti degli 8 tipi rappresentati qui sotto.

Sopra, quelli moderni, Sotto, quelli d'epoca. Vi sono isrovolanti con galleggianti e a scafo e idrovolanti anfibi.

Per avere maggiori informazioni vai alla sezione "La flotta".

 

 

 

In volo su una regione selvaggia del Montenegro e al pontile
di Villa d'Este, a Cernobbio.

Ogni bacino d'acqua che abbia le minime dimensioni necessarie è un perfetto set, sia esso mare, lago, fiume, nella natura o nel cuore di una città.

 

L'idrovolante tradizionalmente si presta per una vasta gamma di operazioni, dai più avventurosi trasporti in territori selvaggi agli spostamenti di personaggi del jet set internazionale in ambienti di estremo lusso. Scorrendo le pagine di questo sito e leggendo gli scritti della sezione "Avventure in idrovolante" ci si può fare un'idea della grande varietà di situazioni in cui può operare un idrovolante.

 

Materiali, mezzi e infrastrutture di ogni tipo
sono disponibili all'Idroscalo.

Se le scene non devono essere girate in un luogo preciso, l'Idroscalo di Como è a disposizione, con l'hangar e tutte le infrastrutture annesse, tra cui uffici, officina, magazzini, aule e un appartamento, oltre a vari mezzi, tra cui barche, gommoni, trattori e un pick-up.

 

Il Lago di Como e le aree di montagna limitrofe offrono una grande varietà di location usabili come set: aree inurbate, aree naturali, a bassa quota, ad alta quota, laghi, fiumi, laghi di montagna, laghi artificiali.

 Per saperne di più su questo aspetto vai alla pagina "L'hangar e l'Idroscalo location per eventi".

 

 

 

All'Idroscalo di Como sono disponibili moltissimi oggetti, libri, immagini e documenti riguardanti il volo idro in epoche diverse, utilizzabili per l'allestimento di set attuali e storici.

 

 
Oggetti e documenti degli archivi storico di vari soci del Club sono utilizzabili per i set.
         

      

Il Cessna L-19, un aereo ideale per le riprese,
con porte apribili e ampia visuale verso l'esterno.

I piloti di Como hanno una grande esperienza nel portare gli idrovolanti sul set prescelto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Telecamere a bordo

L'idrovolante può essere utilizzato come soggetto, oppure avere montate telecamerine in vari punti, come le ali, i galleggianti, la fusoliera.

Immagini di idrovolanti.

____________________________

CONTATTO

Per informazioni rivolgersi alla Segreteria.

+ 39 031 574495

info@aeroclubcomo.com

____________________________

 

Alcuni film "interpretati" dagli idrovolanti di Como

 

Idrovolante in Bulgaria.

Particolare l'operazione su un lago di alta quota della Bulgaria, per girare un film francese, effettuata con il Maule M7.

 

 

 

 

 

 

 

Idrovolante sul Lago di Bracciano.

Il Cessna L-19 è stato usato per il film "L'Aviatore", ambientato nell'Italia occupata dalle forze del Reich nel 1944, con Sergio Castellitto e Anna Valle, che racconta la storia vera di un pilota italiano che è riuscito a far fuggire in idrovolante un ebreo con sua figlia sotto il naso dei nazisti.

 

 

 

 

 

 

Idrovolante sul Lago di Braies.

Il Piper è stato usato per varie puntate della la fiction di RAI 1 "Un passo dal cielo", con Terence Hill.

Lo scenario è il Lago di Braies, nelle Dolomiti, tutto circondato da montagne. 

 

 

 

 

 

Riprese a terra nell'aeroporto di Samos.

Un'altra produzione è stata fatta con il Cessna 206 sull'isola di Samos, nell'Egeo orientale, per la realizzazione di un film d'azione indiano.

Molte le scene girate sul mare e in aeroporto.

L'operazione ha comportato la lunga trasferta da Como a Samos del Cessna 206.

 

  

 

Idrovolante sul lago di Lugano.

Ancora il Cessna 206 è servito per una produzione del film "Therese geht fremd" per la televisione tedesca ZDF, girato in varie location sul Lago di Lugano, sia in Italia che in Svizzera. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Set di "Vivere" all'Idroscalo di Como.

All'Idroscalo di Como e nella cabina di un idrovolante sono state fatte molte riprese per la telenovela "Vivere".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un'immagine del programma e un momento delle riprese.

Non si contano i documentari che hanno avuto come protagonisti gli idrovolanti di Como, per le televisioni di ogni parte del mondo.

 

Uno è stato realizzato dalla televisione franco-tedesca "Arte" in tutta la zona dei laghi, fino alle risaie del Vercellese.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sigla e scene del programma, A bordo dell'L-19 la bella conduttrice.

Il primo canale nazionale giapponese ha realizzato un documentario usando gli idrovolanti di Como.

 

Il programma è stato visto da decine di milioni di persone. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dieci puntate di RAI 5 sul volo idro

La RAI ha realizzato “IDRO Il viaggiatore”, un programma in 10 puntate sul volo idro che ha come protagonisti, oltre ad Elena Fergnani, Luigi Marangoni, Gerolamo Gavazzi e Cesare Baj, il Cessna 206 e l'L-19 dell'Aero Club Como, il Caproni CA 100 e un ultraleggero Savannah.

La serie ¨andata in onda nel 2013.

Clicca sull'immagine qui sotto per vedere il trailer.

Consigliamo di ascoltarlo in cuffia o con un impianto dotato di buoni bassi in quanto le musiche, molto belle, meritano di essere riprodotte a un buon livello tecnico.

Non si tratta di un documentario, ma un prodotto d'arte, nello spirito dell'emittente RAI 5, di carattere culturale, diretto da Mattia Costa e prodotto dalla BYFarm di Pierre Ponchione.

Clicca qui per leggere un articolo del Corriere di Como uscito in occasione della prima puntata.

 

     
Share on facebook