engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube
20/10/2013

Missione sul Lago d’Endine

Il viaggio per stabilire rapporti con le amministrazioni locali e parteciopare alle riprese di un documentario
Il Cessna L-19 dopo l'approdo a una spiaggetta, sotto gli occhi curiosi di una bambina.

 

 Il 19 ottobre il consigliere Baj è andato sul Lago d'Endine, evento raro, avendovi ammarato idrovolanti solo pochissime volte nel passato.

L'occasione è stata la partecipazione a un documentario sul territorio compreso tra il Lago d'Iseo e quello d'Endine, di cui si prende cura la Comunità Montana della Val Cavallina.

Bella regione, ricca di montagne, acque, castelli e ottimi prodotti tipici. Molto accogliente la gente, desiderosa di sviluppare forme di turismo per gli amanti della natura, anzi di quel mix di natura, storia e tradizione che rende l'Italia unica nel mondo.

Nell'occasione è stata discussa con Simone Scaburri, vicesindaco di Spinone al Lago e presidente della Comunità Montana, la possibilità di aprire sul laghetto un'idrosuperfice permanente, seppure per un'attività occasionale.

L'idrovolante - come insegnano i Paesi più avanzati quali il Canada e gli Stati Uniti - è il mezzo ideale per muoversi nella natura e fare attività sui piccoli laghi.

Ciò anche grazie al suo "impatto zero" sulle acque. Questo mezzo, infatti, non scarica nulla in acqua e non ha eliche immerse.

Per il suo utilizzo non ha necessità di alcuna infrastruttura che non sia lla naturalissima acqua, che lascia dopo l'impiego esattamente nello stato in cui era in precedenza.

Per queste ragioni l'idrovolante è oggetto di una rivalutazione in tutto il mondo. E il piccolo Lago d'Endine non fa eccezione.

 

L'idrovolante ormeggiato visto dal ristorante sulla riva dove si è fatto sosta per il pranzo.

 

 

 

Share on facebook