engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube
Escursione a Calendasco, sul Po
15/4/2013

Escursione a Calendasco, sul Po

Il Grande Fiume accoglie ancora una volta piloti e idrovolanti di Como.

Gita interessante per le tecniche di approdo nella corrente.

   

 

Da sinistra, Valentina, Frigerio, Chiara, Rezzonico, Bruna e Tramalloni.

 

In occasione della 49esima "Fiera del Po" che si è tenuta a Calendasco, località nelle vicinanze di Piacenza, è stata inaugurata la stagione delle gite "fuori base".
Una piccola curiosità: la partenza, programmata per mezzogiorno, è stata posticipata di circa 30 minuti in quanto, durante i controlli pre-volo, il socio Brenna ha perso un pezzo della pompa per lo svuotamento dei galleggianti del Cessna 206, caduto nel lago sotto il primo pontile.
Tentato in un primo momento il recupero senza esito positivo, è stato poi chiamato un sommozzatore presente nelle vicinanze dell'Idroscalo per un'esercitazione di gruppo, il quale molto abilmente ha portato in superficie il pezzo adagiato sul fondo.

 

Aerei al pontile, nella forte corrente del Po. Sullo sfondo, i due aerei parcheggiati sulla riva.
A destra il Cessna L-19.

 

Giorgio Porta, impegnato
in operazioni nautiche
ovunque vi sia aqua e dunque
anche sul Po.

Dopo averlo ringraziato per la sua gentile collaborazione gli idrovolanti sono finalmente decollati.
Gli equipaggi erano composti da Brenna, Frigerio, Bruna (moglie di Passani) e Valentina Monaldi sul Cessna 206; Tramalloni, Bove e l'amico Massimiliano sul Cessna 172; Passani, Rezzonico con Chiara sul Cessna XP; infine Di Pilato con Boldrini sul Cessna 305.
Dopo circa 40 minuti di navigazione, gli idrovolanti sono giunti a destinazione, dove ad aspettarli vi erano gli organizzatori della festa, il Presidente della Canottieri locale, oltre ad alcuni volontari, unitamente al neo-Presidente eletto del nostro Sodalizio Giorgio Porta, giunto via terra.
I primi due velivoli hanno usufruito del pontile, solitamente utilizzato dai canottieri, mentre gli altri due sono stati "spiaggiati" sulla sponda opposta del fiume.
Gli equipaggi sono stati poi accolti presso una trattoria prossima alla Chiesa del paese, per il sempre gradito momento del pranzo.
Nel pomeriggio hanno visitato le bancarelle per le vie del centro e, riportandosi sulle rive del fiume, a circa 1,5 km dall'abitato, sono rideccolati e hanno fatto rientro a Como.
Un ringraziamento agli organizzatori e volontari per l'assistenza prestata durante le operazioni in acqua dei nostri idrovolanti, salutati amichevolmente con la promessa di ritornare presto.

 

 

Il Cessna 172 dopo l'approdo alla riva interna dell'ansa,
con la corrente meno intensa,

 

 

Share on facebook