engita
Aero Club Como
Associazione sportiva dilettantistica
federata all'Aero Club d'Italia e al CONI
Via Masia 44
20100 Como ITALY
info@aeroclubcomo.com
AEROCLUBCOMO               AeroClubComo on Facebook AeroClubComo on YouTube
Eletto il nuovo Consiglio Direttivo del Club
24/3/2013

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo del Club

Giorgio Porta presidente.

I giovani entrano nella gestione.

Il nuovo Consiglio da subito al lavoro.

 

 

L'Aero Club Como ha un nuovo Consiglio Direttivo, scaturito dalle elezioni che si sono tenute in occasione dell'assemblea di primavera. Ecco la composizione:

 

Presidente

Giorgio Porta

 

Consiglieri

Enzo Schettino (Vicepresidente)

Enrico Guggiari

Mario Pittorelli

Claudio Riva

Roberto Ruberto

 

Revisori dei conti

Edoardo Passani

Pietro Brenna

Marco Dipilato

 

Rappresentante della specialità "Velivoli Storici"

Cesare Baj

 

Rappresentante della specialità "Volo da Diporto e Sportivo"

Marco Angeletti

 

Clicca qui per andare alla pagina delle biografie dei consiglieri.

 

 

 
Il passaggio ideale di consegne tra Baj e Porta, che ha
anticipato quello effettivo, è avvenuto a Seattle, nel
container pronto per la partenza contenente il Sea Bee.

Il neopresidente tiene subito a puntualizzare: "La linea che seguirò sarà di continuità rispetto a quella del presidente uscente, che fa parte della nuova compagine e continuerà a svolgere un importante ruolo nella gestione del Club".
Baj, che ha gestito il Club negli ultimi 12 anni, di cui quasi 4 come vicepresidente con delega e 8 come presidente, ha dovuto lasciare in quanto lo Statuto non consente ulteriori rielezioni, ma tiene a specificare che anche se avesse potuto essere rieletto avrebbe lasciato il posto comunque, in quanto ritiene che un cambio di ruoli e l'ingresso di nuovi elementi nel Consiglio favoriscono la freschezza e dinamicità della gestione.
Porta completa così il ragionamento: "L'importante è che all'interno dell'associazione viga la pace e che tanti soci diano il proprio apporto di competenze ed esperienza, oltre che il proprio tempo, indipendentemente dal fatto che abbiano un ruolo ufficiale o meno. Questa situazione di armonia interna  ormai è in essere da tanti anni nel nostro Club e questo è forse l'elemento principale della grande affermazione che abbiamo avuto a livello nazionale e internazionale."
Il periodo non è facile e le sfide sono tante, ma il neopresidente è fiducioso. "Nell'anno del centenario dell'aviazione idro a Como abbiamo tanti progetti. Oltre alle manifestazioni celebrative, stiamo ricostituendo la flotta storica, composta dagli aerei che avevamo nel dopoguerra. L'ultimo che ci mancava lo siamo andati a trovare il mese scorso a Seattle e ora sta navigando in un container verso Panama, costeggiando la Bassa California. Arriverà verso fine Aprile a Como. Questo progetto della flotta storica, avviato da Baj quale ultimo atto della sua gestione e a cui io stesso mi sono dedicato con grande energia ed entusiasmo, è un segnale di vitalità della nostra organizzazione di volo nel panorama dell'aviazione generale italiana che si può definire solo come desolato."
Un'altra delle ultime iniziative del presidente uscente, subito fatta propria da quello entrante,  è stata la costituzione di una sezione di specialità che raduna i giovani piloti e allievi, dotata di status ufficiale e con un rappresentante con diritto di voto in Consiglio. "I giovani sono il futuro - dice Baj -  ma queste non devono solo essere parole. Con questa iniziativa contiamo di formare la nuova classe dirigente del Club e di dare ai nostri ragazzi l'opportunità di fare una bella esperienza di gestione, ovviamente continuando sempre a imparare e a divertirsi con le attività di volo. Gestire un aero club è talmente complesso che l'esperienza sarà loro utilissima qualsiasi cosa si troveranno a fare - per così dire - da grandi."

 

Nel corso dell'assemblea il neoprsidente ha illustrato il programma per il prossimo quadriennio, che prevede una serie di interventi sulle infrastrutture e sulle procedure di gestione.

 

Sempre nel corso dell'assemblea Baj ha letto una Lettera di commiato come presidente. Clicca per leggerla.

Share on facebook